MUSICOTERAPIA IN ODONOTOIATRIA VISSUTA ATTRAVERSO I 5 SENSI.

CAPITOLO 5: CONCLUSIONI


La musica è un linguaggio autonomo non verbale completo che genera emozioni ed influisce sull’equilibrio psicofisico, agendo anche coma antistress. Nell'odontomusicoterapia il senso maggiormente coinvolto è sicuramente l'udito; interviene poi la vista che gioca un ruolo fondamentale nel primo approccio con lo studio( una sala d'aspetto accogliente darà un senso di pace al paziente e viceversa). Altri sensi sono meno interessati, poiché riguardano solo determinate tipologie di pazienti. Attualmente in ambito odontoiatrico non esiste un protocollo di musicoterapia specifico, ma gli studi neurologici effettuati fin ora evidenziano l’importanza dell’uso di una musica funzionale nello studio dentistico per un approccio al paziente patologico e non, in un programma di rilassamento fisico con conseguente controllo dello stress emotivo ed impulsi ansiogeni. È auspicabile, in un prossimo futuro, che l’uso della musica abbia un maggior riscontro terapeutico nei vari ambiti professionali.